Neuro2020 – Girone D – Inghilterra-Norvegia

di Silvano Calzini

Londra, 10 settembre 1980

INGHILTERRA-NORVEGIA

Mettersi a cantare in coro Rule, Britannia! Britannia rule the waves come hanno fatto i tanti tifosi inglesi di Wembley è un po’ esagerato, ma meglio queste esagerazioni rispetto a quelle “tradizionali” degli hooligans. L’avversario non era dei più prestigiosi e a guardare bene il gioco espresso dall’Inghilterra non è stato granché. Comunque era una partita da vincere assolutamente ed è stata vinta e quattro gol sono sempre quattro gol. Gli inglesi sono partiti forte, hanno schiacciato i norvegesi nella loro metà campo, ma si sono dimostrati un po’ arruffoni. Soprattutto al momento di concludere hanno pasticciato parecchio. Bisogna dire che l’area di rigore norvegese era intasata di giocatori e non era sempre facile districarsi. a6a7b4dc01abd31007c5e3afe5928493Ci è voluto McDermott che al 37’ dopo un batti e ribatti ha azzeccato un bel diagonale che è passato in una selva di gambe ed è andato a infilarsi nell’angolino basso alla sinistra del portiere. Nella ripresa la Norvegia per forza di cose ha dovuto scoprirsi per cercare il pareggio, senza peraltro arrivare mai a impensierire Shilton. Così, con più spazio a disposizione, sono fioccate le occasioni per gli inglesi. Mariner è andato vicino al raddoppio un paio di volte e Robson si è visto respingere sulla linea un suo gran tiro a portiere battuto. Il raddoppio lo ha firmato Woodcock che ha battuto a colpo sicuro su un cross di Rix. Poi per un fallo di mano di Grondalen l’arbitro ha concesso un giusto rigore trasformato da McDermott. Per concludere in gloria è arrivato il quarto gol ad opera di Mariner che di testa ha schiacciato in rete un bel servizio di Robson.
Adesso l’Inghilterra si giocherà il passaggio agli ottavi nell’ultima partita del girone nello scontro diretto con la Repubblica Ceca. Non sarà una passeggiata, ma almeno non si troverà di fronte una squadra rinunciataria e tutta votata alla difesa come la Norvegia, al cui confronto il Padova di Rocco degli anni Cinquanta sarebbe apparso come l’Olanda di Rinus Michels degli anni Settanta.

 

Inghilterra – Norvegia 4-0
McDermott 37’, 75’ (R), Woodcock 66′, Mariner 85’.

Inghilterra: Shilton, Anderson, Sansom, Thompson, Watson, Gates, Robson, McDermott, Mariner, Woodcock, Rix.
Norvegia: Jacobsen, Berntsen, Kordahl, Aas, Grondalen, Albertsen, Hareide, Dokken, Larsen Okland, Jacobsen, Erlandsen (Ottesen 83’).
Arbitro: van Langenhove (Belgium).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...