Il Pallonario (10-16 maggio)

10 maggio. Il Wolfsburg ha sospeso l’attaccante nigeriano Jonathan Akpoborie perché comproprietario della nave Etireno, coinvolta in un traffico di bambini schiavi dal Benin. (2001)

11 maggio. “Vietato fumare”: il divieto è giunto anche sui campi di calcio. A farne le spese, domenica scorsa, è stato l’allenatore del Montale, squadra modenese di promozione, Aurelio Dotti. Al quarantaquattresimo del primo tempo dell’incontro fra la sua squadra e il Ponte Ronca, Dotti è stato cacciato dal campo perché “sorpreso” a fumarsi una sigaretta. (1989) 

12 maggio. A New York, il calcio d’inizio di una partita di soccer, allo stadio di Ebbets Field, la casa dei Brooklyn Dodgers di baseball, tocca a Marilyn Monroe. Ad immortalare la scena il fotografo Sam Shaw. La bionda attrice è stata scelta quale madrina delle celebrazioni per il nono anniversario della nascita dello Stato di Israele. Lei è sposata con Arthur Miller, il celebre drammaturgo, ebreo. Lei stessa, l’anno prima, dopo il matrimonio, aderisce alla religione ebraica. Le compagini chiamate ad affrontarsi per celebrare l’anniversario d’Israele sono l’Hapoel di Tel Aviv e una rappresentativa dei migliori giocatori dell’ASL, l’American Soccer League. L’incontro lo vince l’Hapoel per 6 a 4. (1957)

13 maggio. Pesaola: crisi di nervi dopo Napoli-Brescia (0-0). L’allenatore, deluso dai mancati festeggiamenti del pubblico per il secondo posto conquistato dalla squadra partenopea, ha dovuto ricorrere alle cure del medico. È scoppiato in un pianto dirotto, niente di preoccupante: un principio di collasso, immediatamente superato. (1968) 

Continua a leggere “Il Pallonario (10-16 maggio)”